Movimento 5 stelle spaccato in tre sul voto per una loro mozione

Momento surreale al termine del CC di questa sera a Grugliasco: nel presentare l’ultimo punto all’Ordine del Giorno, con il quale il Movimento 5 Stelle ha richiesto la compilazione di un questionario urbanistico, iI presentante, Consigliere Amato, ha raccontato di una Grugliasco cementificata e governata da imprenditori criminali e bande organizzate in combutta con amministratori corrotti.

Alle immediate ed indignate reazioni di consiglieri di maggioranza e di opposizione che non accettavano di essere considerati alla stregua di criminali da strapazzo, si è prontamente aggiunta la dura risposta del Sindaco Montà, offeso soprattutto perché ad essere accusati in fondo erano i dipendenti comunali che lavorano nell’ufficio urbanistico. Durante l’intervento del Sindaco imperdibili le espressioni dei 4 moschettieri grillini, probabilmente identica a quella di Balotelli alla notizia della sua futura paternità

Ma l’apoteosi si è raggiunta nel corso della votazione, durante la quale, il capogruppo grillino non ha partecipato al voto, la di lui sorella si è astenuta e solo due hanno votato a favore…senza nemmeno ben capire cosa stava succedendo.

E’ il secondo scivolone in tempi molto ravvicinati, precedentemente, il Capogruppo grillino aveva espresso pesanti giudizi completamente infondati su di un altro amministratore della città sostenendo: ma è una voce che gira!

Nella città dei SIMS le cose le farebbero con maggiore attenzione…

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *