UN’ORDINANZA PER FAR PARTIRE I LAVORI AL BORGO

Nel caso le imprese non la rispettassero, interverrebbe il Comune ripristinando sicurezza e decoro all’intera area

 Il Sindaco Roberto Montà ha emesso un’ordinanza con cui s’intima alla ditta Imato srl (ex impresa Rosso in liquidazione), alla Costruzioni Gruppo Piotto srl e alla cooperativa Di Vittorio di realizzare tutti gli interventi per eliminare le situazioni di pericolo e garantire l’incolumità pubblica e l’igiene, oltre alla sicurezza e al decoro della nuova area del Borgo.

La decisione è stata presa dopo che lo scorso 13 marzo, il Comune ha intimato alle imprese edili di provvedere all’immediata esecuzione di interventi di messa in sicurezza a garanzia della pubblica incolumità e del decoro cittadino nell’ambito B del Borgo, assegnando un termine di 10 giorni per ottemperare.

«Abbiamo accertato che, ad oggi, – spiega il sindaco Roberto Montà – degli interventi richiesti ne è stata eseguita solo una piccola parte. Considerato che siamo in presenza di una situazione che ha assunto carattere eccezionale e imprevisto, in quanto le aree in questione sono interessate dalla frequentazione e dal passaggio quotidiano di numerosi cittadini e dallo svolgimento di attività pubbliche necessarie a garantire la salubrità e l’igiene, abbiamo deciso – continua il sindaco – di attuare un’ordinanza ad hoc inserendo nel documento tutti gli interventi illustrati e richiesti nell’ultima assemblea organizzata in comune con i cittadini della zona, tra cui l’illuminazione dell’intera area».Inoltre il 21 marzo è stata concessa alla Imato s.r.l. (anche quale mandataria di Gruppo Piotto S.r.l. e Coop. Di Vittorio) una proroga di 15 giorni sul termine assegnato per la realizzazione dei lavori, con cadenza il 7 aprile 2013.

Qualora le imprese non intervengano subito, il Comune, come concordato all’assemblea pubblica, agirà autonomamente con risorse proprie, esercitando il diritto di incasso delle garanzie fornite dalle Imprese.

Intanto l’Amministrazione sta lavorando affinché si possa giungere al completamento delle opere di urbanizzazione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *