ROMI-SANDRETTO: POSSIBILE INCONTRO TRA LIQUIDATORE E AZIENDA

Al tavolo convocato oggi pomeriggio, dalla Regione Piemonte, in Piazza Castello, per discutere del futuro dei lavoratori Romi-Sandretto, erano presenti l’assessore al Lavoro della Regione Piemonte, Claudia Porchietto, l’assessore al Lavoro della Provincia di Torino Carlo Chiama, l’assessore al Lavoro del Comune di Grugliasco, Anna Maria Cuntrò e il sindaco di Pont Canavese, Paolo Coppo, oltre ad una nutrita rappresentanza di lavoratori. Assenti, invece, i vertici della proprietà Romi che hanno inviato a rappresentarli solo uno dei liquidatori, il dott. Edoardo Patrone.

È stato chiesto al liquidatore, dalle istituzioni presenti, la disponibilità a incontrare la cordata che aveva manifestato interesse per l’ex Sandretto, evidenziando la necessità di definire con chiarezza un percorso condiviso entro il 31 maggio. Si è registrata la disponibilità del liquidatore e il tavolo verrà aggiornato per la prossima settimana, riaprendo il tavolo della trattativa e auspicando che abbia un esito favorevole per i livelli occupazionali.

Dopo l’incontro il sindaco della Città di Grugliasco Roberto Montà e l’assessore al Lavoro Anna Maria Cuntrò hanno dichiarato: «Riteniamo scorretto e irresponsabile l’atteggiamento assunto dalla Romi nei confronti delle Istituzioni e dei lavoratori a fronte della messa in liquidazione il 23 aprile scorso. La non considerazione ad oggi dell’ultima proposta di acquisto avanzata da una cordata di imprenditori, dimostra ancora una volta la poca sensibilità rispetto al futuro e alla serenità occupazione di 140 famiglie del territorio».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *