COMUNICATO STAMPA: CASCIANO, DESSÌ E MONTÀ, UN PATTO PER LO SVILUPPO DELLA CITTÀ DELL’OVEST

Appuntamento mercoledì 21 maggio con il sindaco di Grugliasco Roberto Montà e i candidati sindaco del Centrosinistra Francesco Casciano per Collegno e Franco Dessì per Rivoli che alle ore 9.00 alla stazione Fermi della Metropolitana, sottoscriveranno il Patto per lo sviluppo della città dell’ovest.

Vogliamo pensare in grande: la Zona Ovest protagonista delle trasformazioni dell’area torinese, che, forte delle sue tradizioni e della sua autonomia, costruisca con Collegno, Rivoli e Grugliasco e con gli altri comuni limitrofi, il ruolo metropolitano della città dell’Ovest.

«Con Dessì e Casciano abbiamo costruito negli ultimi cinque anni politiche strategiche per la nostra zona – afferma Roberto Montà – Sono sicuro che i cittadini riconosceranno la proposta politica del PD, come l’unica con una visione complessiva capace di integrare e valorizzare le nostre città».

Una lunga collaborazione lega le tre città che insieme hanno più abitanti dell’intera Valle D’Aosta e rappresentano una delle aree più industrializzate del Paese con una forte tradizione di governo di centrosinistra con un’altissima qualità dei servizi.

«Nei primi cento giorni delle nuove Amministrazioni – spiegano Casciano e Dessì – costruiremo un accordo dei nostri comuni per qualificare e rafforzare il nostro contributo alla costituzione dell’area Metropolitana».

 Un patto per lo sviluppo ad ovest di Torino. Un patto per il lavoro che sostenga la vocazione della Zona Ovest come polo della manifattura e come eccellenza nei servizi. Un patto per la formazione, per la valorizzazione dei beni artistici e ambientali del territorio. Questo l’impegno nei programmi elettorali dei due candidati a sindaco.

Le città hanno sedimentato una lunga tradizione di collaborazione, costruendo politiche e azioni di area vasta, sulla politica di gestione dei rifiuti, dei servizi sociali, le politiche del lavoro, ambientali e dello sviluppo attraverso il Patto territoriale Zona Ovest di Torino.

«Siamo certi – dicono ancora i due candidati sindaci – che questo patto di territorio sarà la strada maestra per consentire agli enti locali di superare la crisi e di sostenere i propri cittadini, nella convinzione che la Città Metropolitana potrà essere occasione di sviluppo solo se il territorio a Ovest di Torino saprà convergere su progetti unitari di interesse comune. Ci impegniamo quindi fin da ora a lavorare perché essa possa essere realizzata nel minor tempo possibile. Bisogna arrivare nel più breve tempo possibile ad armonizzare le politiche delle rispettive amministrazioni per permettere al territorio ad ovest di Torino di essere adeguatamente preparato all’appuntamento con la Città Metropolitana».

Una delle opzioni che verranno valutate è l’Unione dei Comuni che prevede la possibilità per gli Enti locali di esercitare congiuntamente una pluralità di funzioni amministrative e di servizi al cittadino, pur nel rispetto del principio di autonomia. Si garantiscono in questo modo maggior rapidità e semplificazione degli interventi, nonché il contenimento dei costi di gestione.

A tal proposito, Casciano, Dessì e Montà ritengono indispensabile assumere una posizione forte e unitaria per sostenere il progetto di completamento della linea metropolitana fino a Rivoli e del Polo universitario Grugliaschese individuando tali progetti per lo sviluppo sociale ed economico dell’intera area.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *