Sostegno dell’Amministrazione ai cittadini che subiscono un furto in appartamento

Da gennaio il Comune di Grugliasco assicura i cittadini contro i furti di case private e lo fa a proprie spese. La novità è nata dall’esigenza di offrire a tutti i residenti in Città una copertura assicurativa contro i danni arrecati dai ladri nelle civile abitazioni ad esclusione di garage, cantine e negozi. Il Comune ha attivato la polizza, a decorrere dal 1° gennaio, grazie alla collaborazione della compagnia assicurativa Reale Mutua e al sostegno economico della Shopville Le Gru. In pratica il cittadino residente nel Comune che abbia subito un furto nella propria civile abitazione deve fare denuncia dai carabinieri, pagare, presso l’ufficio Cassa del Comune 20 euro, come spese di istruttoria e compilare allo Sportello alla Città (palazzo Comunale in piazza 66 Martiri) un modulo per avviare la pratica e il sinistro. A questo punto l’operatore dello Sportello chiama subito il call center affinchè attivi l’intervento e inoltra la documentazione alla Centrale operativa dell’assicuratore. L’assicurazione provvederà a far intervenire sul luogo del sinistro il fabbro, vetraio, falegname, etc. Nel caso l’episodio avvenga nei giorni festivi o quando gli uffici comunali sono chiusi, dopo aver fatto denuncia presso i Carabinieri sarà sufficiente chiamare la Centrale Operativa di Blue Assistance componendo il numero verde 800 092092 “Polizza assistenza Comune di Grugliasco” attivo 7 giorni su 7 e richiedere l’attivazione del servizio di assistenza. Il primo giorno utile il cittadino provvederà al versamento dei 20 euro presso gli uffici comunali e consegnerà i documenti allo Sportello alla Città. La polizza prevede l’invio di un fabbro o di un falegname o di un vetraio a seguito di un furto (consumato o tentato), scippo o rapina delle chiavi, scasso di serrature o serrande, per ripristinare l’efficienza degli accessi fino a un massimo di 400 euro. L’intervento è limitato all’accesso principale al fabbricato, alle finestre, ma non alle porte interne.
L’eventuale addebito del diritto di chiamata è a carico di Reale Mutua, anche in eccedenza al limite sopra indicato.
Ma la polizza prevede anche l’invio di una baby sitter, qualora l’Assicurato abbia la necessità di riordinare i locali e/o di recarsi nuovamente presso le Pubbliche Autorità e sia nell’impossibilità d’occuparsi dei figli minori con lui conviventi e nessun altro familiare possa prendersene cura. In alternativa la Centrale Operativa mette a disposizione di un familiare, residente ad oltre 50 Km dal Comune in cui risiede l’Assicurato, un biglietto di andata e ritorno in aereo (classe economica) o treno (prima classe), per raggiungere ed accudire il minore presso la residenza dell’Assicurato, tenendone il costo a carico di Reale Mutua.
Nella polizza ci sono anche altri due servizi offerti: l’invio di un’impresa di pulizie e di una guardia giurata qualora a seguito di scasso, furto o tentato furto l’abitazione dell’Assicurato rimanga incustodita, in attesa dell’arrivo degli artigiani per le riparazioni, fino a un massimo di 8 ore di piantonamento consecutive.

07012916_assic

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *