Antonio Cambareri

cambareriHo 56 anni, sono sposato e ho due figlie.
Sono calabrese, di famiglia contadina, e vivo a Grugliasco da 37 anni. Mio padre era partigiano e per questo, negli anni 80, ho deciso di iscrivermi all’ANPI di Grugliasco: aderire a tale associazione è per me un modo di onorare i valori della Resistenza e di raccogliere il testimone di chi, come mio padre, ha combattuto la Guerra di Liberazione dal nazifascismo.
Per diversi anni ho lavorato in fabbrica come aggiustatore stampista; per quattro anni nel Comune di Grugliasco come dipendente e dal 1989 ho iniziato la mia carriera lavorativa nell’azienda municipale acquedotto di Torino, adesso Società Metropolitane Acque Torino, nell’area Ovest.
Nel 1978 mi sono iscritto alla CGIL, diventando delegato dapprima in fabbrica e in seguito alla SMAT.
In quello stesso anno, all’età di 19 anni, ho iniziato ad interessarmi e militare nell’allora Partito Comunista di Grugliasco, che mi ha visto coinvolto nel direttivo del Partito (nella sezione 4- Gerbido Lesna).
Il mio impegno politico nella sinistra è proseguito negli anni, seguendo con il mio percorso politico le varie fasi attraversate dal partito:
nel 1991, in seguito alla scissione del PCI, ho fatto parte del Partito Democratico della Sinistra e poi dei Democratici di Sinistra (rimanendo sempre parte attiva del direttivo).
Nel 2007 sono confluito nel progetto del Partito Democratico.
Dal 2002 ad oggi ricopro la carica di Consigliere Comunale. In tutti questi anni ho fatto parte delle commissioni lavori pubblici, bilancio, urbanistica e ambiente (attualmente ricopro la carica di Presidente) e per 7 anni sono stato Presidente della Commissione degli orti urbani.
Ho sempre partecipato in maniera assidua alle Commissioni e ai Consigli Comunali, vivendo il mio impegno politico come un servizio nei confronti della cittadinanza.

 

SEGUIMI

fb_logo